risposta al tempo


Dedicato a chi non giudica,
a chi ama senza fermarsi all'apparenza,
a chi non segue i predicatori di menzogne,
a chi sa aspettare,
a chi ha già provato ad ascoltare il dialogo infinito tra il tempo e i sentimenti..

[di Nana Caymmi]
Scolpito nella porta principale è il tempo
Io bevo un po' per avere argomenti
Ma sono in imbarazzo, zitto, lui ride
Lui si fa beffe di quanto ho pianto
Perché sa come passare ed io non lo so

Un giorno azzurro di estate, sento il vento
Ci sono foglie nel mio cuore, è il tempo
Ricordo un amore che ho perso, lui ride
Dice che siamo gli stessi, vuole sapere se lo ho notato
Perché non sa fermarsi, e neanche io

E gira intorno a me, sussurra che chiude ogni strada
Che gli amori finiscono nel buio, da soli
Rispondo che lui imprigiona, io libero
Che lui addormenta le passioni, io le sveglio
Ed il tempo ha invidia di me

Mi guarda volendo imparare
Come io muoio di amore per tentare di rinascere
In verità é un eterno bambino che non ha saputo maturare
Io riesco, lui non sarà riuscito a dimenticarmi

Commenti

francy ha detto…
è bellissima.
ale ha detto…
carissimo marco è un bel pezzo che fa riflettere. l'alternanza tra cuore che ama e vento-vita che scorre via è vecchia come il mondo. il cuore vuole la stabilità, la vita a volte si fa beffe di noi e trascina i nostri anni avanti, voltarsi indietro è umano ma inutile. il vento ci porta e bisogna seguirlo. chi sa se ci poserà in un luogo dove il cuore potrà riposare appagato? un buon modo per provare serenità è non contrastare le raffiche improvvise con rabbia o vittimismo; stiamo a vedere che lasciano nella nostra vita. insieme a un dolore c'è sempre un dono.un forte abbraccio ale

Post popolari in questo blog

quest'amore..

stasera ho sonno..

cineforum