cineforum


Sarebbe bello che Louis e Auguste Lumière potessero guardare con noi qualche film.. I fratelli che tanti tanti anni fa, era il 1894, brevettarono il primo "proiettore" e che, alcuni anni dopo, si convinsero che il cinema fosse un'invenzione "senza futuro".
Torniamo alla nostra idea del cineforum, tutto nasce dalla speranza di riuscire a "vivere e guardare" insieme dei film in una prospettiva più critica e coinvolgente. Ciascuno potrà proporre dei titoli con l'unico impegno di presentarne agli altri i lati più curiosi e quelli che riterrà più importanti ad una comprensione a 360° della storia e dei contenuti. La discussione, che non sarà necessariamente nell'immediato, continuerà poi sul blog (ad ogni film corrisponderà un post), dove inseriremo tutti i nostri commenti, le nostre critiche, i nostri pareri e divergenze. Maggiore sarà la capacità di andare in profondità e di confronto/scontro, più interessante sarà il risultato.
Non credo sarà possibile, almeno per ora, consolidare e organizzare un appuntamento fisso e ricorrente, ma ci orienteremo alla seconda serata del venerdì, a settimane alterne. So che abbiamo tante cose da fare, ma cerchiamo di metterci in gioco tutti. Chi organizza spesso è quello che non può sottrarsi, anche se potrebbe avere gli stessi imprevisti e impegni di tutti, ma la speranza di riuscire a non vivere "passivamente" un film, come qualsiasi altro consumo mediatico, è una scommessa sicuramente interessante e ..da vincere insieme!! RSVP

Commenti

Anonimo ha detto…
ecco i miei 3 film da proporre

1- Slevin Patto Criminale
2- Sunshine
3- United 93

by Fabio DGF
Anonimo ha detto…
Da parte di Simone, ciao.

I miei film

- Una vita non basta;
- Mr Brooks;
- 300.

Li ho ma non ho visto nessuno dei tre per cui sono molto curioso.
ale ha detto…
cari ragazzi, mi piacerebbe partecipare al cineforum e commentare poi il film qui sul blog e a voce anche. io proporrei

il tempo dell'amore
300

più in là mi verrà in mente altro.
bacione
ale
Anonimo ha detto…
mi piacerebbe vedere THE FOUNTAIN. Narra della storia dell' eterno amore
tra Tom e Izzi . È iniziato nel 1500: lui era un cavaliere alla ricerca della Fonte della giovinezza, lei la sua regina. Continua oggi: lui è uno scienziato, lei la moglie malata. Proseguirà nel 2500: lui andrà nello spazio per riportare in vita la sua donna.
Mi piace l'argomento, credo nella reincarnazione...perchè no? Esauditemi. titti
Anonimo ha detto…
l'altro film che mi piacerebbe vedere è WORLD TRADE CENTER.
L'11 settembre 2001 i poliziotti John e Will sono tra i primi a prestare soccorso quando a New York scatta l'allarme per l'attacco alle Torri gemelle. Dopo il crollo saranno gli ultimi a essere estratti vivi dalle macerie.
Avrei voluto vederlo quando è uscito...non l'ho fatto vorrei porvi rimedio...poichè è molto toccante...vorrei farlo insieme a voi...grazie. titti
Simone ha detto…
Scusate ma il tempo a disposizione mi porta solo ora a dare una presentazione più esaustiva dei films proposti:

 Una vita non basta (1988) un film di Claude Lelouch con Jean-Paul Belmondo.
Sam Lion, trovatello ed ex acrobata di circo, diventa un ricco imprenditore, ma un bel giorno s'imbarca da solo su uno yacht, scompare e gira il mondo con un nuovo nome finché un suo ex dipendente lo riconosce e lo riavvicina alla famiglia e all'azienda abbandonate

 300 è un film del 2007 diretto da Zack Snyder.
Leonida, re spartano, e' stretto nella gola delle Termopili a ‘fare muro' contro un'orda di Persiani in rapporto ‘centomila a uno'

Mr Brooks e' un film del 2007
Con Kevin Costner e Demi Moore.
Uno stimato uomo d'affari, nonché amorevole padre di famiglia, grazie alle sue notevoli capacità e il suo fiuto per il business, è riuscito ad ottenere numerosi successi personali. Ma l'uomo nasconde un segreto.
Sono due anni che Mr. Brooks non uccide nessuno e fila diritto. Con l'aiuto di Dio e di un gruppo terapeutico, a cui tace la vera natura della sua dipendenza, è riuscito a reprimere l'altro sé: Marshall, proiezione criminale del suo io, che lo spinge a commettere efferati delitti. Il "killer delle impronte", fuori servizio, è un padre amabile, un marito fedele e un imprenditore di successo. Ossessionato dal controllo e dalla pulizia, la scena dei suoi crimindi non rivela mai un indizio. Ma una notte, mentre consuma un duplice omicidio, qualcuno lo osserva e lo fotografa. Il voyeur non sembra però ansioso di consegnarlo alla giustizia…Il cinema americano si affida spesso ai "cattivi" per costruire la propria forza morale.

Io non conoscendo nessuno dei tre stravoto per Mr Brooks...mi sembra il più intrigante Un salutone a tutti da Simone
Anonimo ha detto…
allora anche United 93:
11 settembre 2001. Poche decine di passeggeri viaggiano tranquilli sul volo 93 della United Airlines, quando all'improvviso un commando di terroristi s'impossessa del veicolo. Nel frattempo, altri tre aerei dirottati si schiantano rispettivamente sul Pentagono e sulle torri gemelle. I passeggeri si rendono conto di essere vittime di un'offensiva coordinata, e devono decidere in pochi minuti se stare a guardare o intervenire...
ale ha detto…
io united 93 l'ho visto al warner con tiz: è bello, per nulla retorico , ma molto, molto adrenalinico, sembra di precipitare con loro...
mi piacerebbe tanto 300, per ricordare la mia adorata storia antica.
ale
Anonimo ha detto…
300 è un bel film e non mi dispiacerebbe vederlo!!
tiziana ha detto…
ciao Marcuzzo,
a distanza di tempo...posso sicuramente affermare che la tua idea di un cineforum è stata un successo.
E' un momento di incontro, di confronto e tutti ne usciamo più arricchiti perchè l'altro ci fa vedere dei lati che noi non avremmo pensato.
Bravo Marco...hai avuto un'idea intelligente e stimolante sotto moltissimi punti di vista....Approfitto del blog per ringraziarti dell'opportunità che ci hai offerto. Un abbraccio a tutti.

Post popolari in questo blog

quest'amore..

stasera ho sonno..