fuochi d'artificio


Già, è passato un altro anno e siamo davanti ai soliti problemi, dalle guerre alla fame nel mondo, alla sovrappopolazione dilagante, al come organizzarsi per la festa di fine d'anno.. Potrei dire che non si sia risolto molto in questo 2007, o meglio, che questo sia un anno da archiviare come un parziale fallimento, per tante cose, parlo dal mio punto di vista. Peccato aver gettato via tanti giorni, ma sono convinto che ci sarà modo per riprovare con più grinta di prima. Il mio augurio va soprattutto a quelli che hanno il cuore e il coraggio per riprendere dall'inizio, per ricominciare con una speranza diversa e un sogno in più, senza abbattersi di aver sbagliato contro un mondo di pochi proprietari che tirano i fili di tutti, protetti e armati anche con le parole dei bacchettoni, spiritualisti e religiosi, giornalisti e media-manager, pubblicitari e opinionisti, integrati e apocalittici da evitare come il lupo cattivo..
Nel mio bigliettino scrivo la mia speranza per 360 giorni (togliamone alcuni per i festeggiamenti comandati) importanti e costruttivi, capaci di farci essere più noi stessi, più di quanto siamo mai stati capaci, in grado di farci essere un pizzico protagonisti e meno spettatori, più artisti e meno parte del pubblico.. Chissà! Buoni fuochi d'artificio per tutti! Dimentivavo, i fuochi nella foto sono stati esplosi a Bagdad, anche se la gente non li voleva perché non era la ricorrenza giusta. Chiedo scusa ma non ho trovato foto migliori.. Buonefeste!

Commenti

Post popolari in questo blog

quest'amore..

stasera ho sonno..

cineforum