Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2007

fuochi d'artificio

Immagine
Già, è passato un altro anno e siamo davanti ai soliti problemi, dalle guerre alla fame nel mondo, alla sovrappopolazione dilagante, al come organizzarsi per la festa di fine d'anno.. Potrei dire che non si sia risolto molto in questo 2007, o meglio, che questo sia un anno da archiviare come un parziale fallimento, per tante cose, parlo dal mio punto di vista. Peccato aver gettato via tanti giorni, ma sono convinto che ci sarà modo per riprovare con più grinta di prima. Il mio augurio va soprattutto a quelli che hanno il cuore e il coraggio per riprendere dall'inizio, per ricominciare con una speranza diversa e un sogno in più, senza abbattersi di aver sbagliato contro un mondo di pochi proprietari che tirano i fili di tutti, protetti e armati anche con le parole dei bacchettoni, spiritualisti e religiosi, giornalisti e media-manager, pubblicitari e opinionisti, integrati e apocalittici da evitare come il lupo cattivo..
Nel mio bigliettino scrivo la mia speranza per 360 giorni …

buone feste

Immagine
C'è sempre qualcuno pronto ad esaudire ogni desiderio... a preoccuparsi per noi, ad aspettarci e a sopportarci. A volte non siamo tra i primi a voler bene a noi stessi e non è sempre colpa della sfortuna. Per queste feste mi auguro di vedere persone contente delle cose più semplici, serene nel non sentirsi a disagio anche fuori dalle cose imposte. Dimenticavo.., avete mica visto per caso quel "qualcuno"?
Il regalo e il proposito più bello per il prossimo anno? Di riuscire a costruire qualcosa che resti e di poterci credere. Solo un'idea può arrivare lontano, non l'ho detta io, ma è un pensiero sempre valido. Tanti auguri e spero riusciamo a ritrovarci davvero.

eBook (e-ink o e-paper), che ne pensate?

Immagine
Credo un po' suoni come una provocazione, e forse lo è. Al momento gli eBook non dominano il mercato. Tradizionalmente un libro è un libro. Ma questo dovrebbe valere per tante altre cose. Se vi dicessi che un piccolo supporto, con le dimensioni e il peso di un libro, potrebbe darci intere biblioteche a costi irrisori? Se vi dicessi che potremmo tradurre delle parti del testo in diretta e ingrandire i caratteri quanto vogliamo? Se vi dicessi che sono già pronti dei "fogli" digitali con la stessa luminosità di quelli cartacei (una tecnologia nata da Joe Jacobson, fondatore di E-Ink, nel 1996)?
Ok, troppe domande e ancora la risposta è scontata: meglio restare tradizionali. Sicuramente poi ci sarebbero delle resistenze: pensate agli editori, a chi vende i testi agli studenti speculando sulle versioni di anno in anno; alla necessità di ricavare soldi soldi soldi, alla paura di diffondere conoscenza in modi facili. Ma se fosse così scontata questa risposta dovevamo resistere a…

ringraziamento

Immagine
Vorrei ringraziare tutti quelli che in tanti modi mi sono stati vicini oggi. Vedersi "proiettato" e parlare da distante ad una platea di docenti, dal rettore, al prorettore, al preside, è un'esperienza importante. Una soddisfazione da ricordare? Parlare di informatica davanti agli ingegneri.. Un'altra ancora? Poter dire di non esserlo e ricordare che l'informatica nasce dalla filosofia.. Ancora grazie a chi è stato con me, anche senza esserci (in fondo non ero lì nemmeno io)..

con i piedi per terra..

Immagine
Chissà quante volte avremmo voluto volare, con la mente, i pensieri, la fantasia. Chissà quante volte avremmo voluto cambiare tutto e riprendere in modo diverso. Forse non vale per tutti, forse non è la stessa cosa per chi sta già bene, ma stare bene forse non è mai una condizione statica, fissa. Molti di noi si ricordano del gabbiano Jonathan Linvingston di Richard Bach; un autore che, da bravo ex pilota, ha raccontato nel volo la metafora della vita e nella vita una delle più autentiche illusioni. Rileggendolo dopo tanto tempo mi accorgo che non è mai lo stesso libro..

"..non dar retta ai tuoi occhi e non credere a quello che vedi. Gli occhi vedono solo ciò che è limitato. Guarda col tuo intelletto e scopri quello che conosci già, allora imparerai come si vola.."
[R. Bach]

Mi chiedo a quale prezzo potremmo riuscire a volare un po' come Jonathan, anche tenendo i piedi per terra..